Una stanza per il benessere

Una stanza per il benessere

Con bagno turco e vasca idromassaggio

dimensioni bagno
Le dimensioni del bagno

Il bagno patronale di una villa ha una superficie netta di 14,80 mq., per dare maggior intimità alla stanza si è quindi pensato di dividerlo in 3 zone:

1) Nella prima si sono collocati una vasca idromassaggio angolare e due lavabi incassati, disposti ad angolo frontalmente alla vasca, sia per una questione estetica sia per sfruttare meglio lo spazio a disposizione.
Lo spazio retrostante la vasca che si viene a formare per la presenza del pilastro è molto utile se sfruttato con un piano d’appoggio, in legno o in muratura, alto come il bordo superiore della vasca; tale spazio può infatti essere impiegato per collocarvi tutto ciò che serve per il bagno: sali, candele, incensi, ecc.
Un termoarredo a sviluppo orizzontale, sopra alla vasca, crea un’effetto estetico molto piacevole.

2) La seconda zona è stata creata per schermare i sanitari dall’ingresso, si sfrutta la parete contro la quale si è disposta la vasca idromassaggio per fissarvi dei sanitari sospesi. I sanitari sospesi sono molto comodi, pratici e facili da pulire non toccando terra; vanno fissati con apposite staffe su una parte h=130 (deve essere realizzata sufficientemente spessa per sostenere il loro peso) da usare anche come ripiano portaoggetti.

bagno dopo lavori
Il bagno dopo i lavori

3) La terza zona è costituita dall’area benessere.
Si entra dalla doccia, utilissima dopo aver fatto il bagno di vapore, che risulta incassata nell’angolo in alto a destra del disegno; è chiusa su due lati da due serramenti apribili, uno dei quali permette di accedere al bagno turco.
Sia la doccia sia il bagno turco sono stati rivestiti in mosaico, scelto dello stesso colore delle piastrelle del resto del bagno ma di qualche tonalità più scura.
Come seduta per il bagno turco si è utilizzata una panca in legno reclinabile fissata a parete, alta 45 cm. da terra e profondità 60 cm. per poter essere utilizzata anche da sdraiati.

L’illuminazione del bagno

Per quanto riguarda l’illuminazione del bagno oltre ad una luce centrale, per ottenere un effetto scenografico si è realizzata una controsoffittatura, apposita per resistere in ambienti ad alta umidità, nella quale sono stati incassati dei faretti.

Il ribassamento del soffitto è stato realizzato solo nella zona sopra alla vasca idromassaggio e sopra ai sanitari, si veda il tratteggio nel disegno.

Molto importante è anche l’illuminazione del bagno turco e quella della doccia, si devono prevedere delle lampade a tenuta stagna alimentate a bassa tensione.


Lascia un Commento

L’indirizzo email non verrà pubblicato.