Cucina e soggiorno in un’unica stanza

Cucina e soggiorno in un’unica stanza

Separare le due zone senza dividere il locale

cucina soggiorno
Progetto della stanza

La proprietaria ci chiede di arredare la zona giorno, di circa 26 mq., del suo appartamento già realizzato al grezzo, ricavando una zona pranzo/cottura ed una zona relax.

Tenendo conto della collocazione degli scarichi, della canna fumaria e delle aperture si è deciso di sistemare:

– la cucina nell’angolo in alto a destra del disegno;

– la zona pranzo nelle vicinanze dell’angolo cottura ed in una zona ben illuminata dalla finestra;

– il soggiorno vicino alla portafinestra da cui si gode il panorama migliore.

L’ingresso

ingresso
L'ingresso

L’ingresso di 6.00 mq. è ampio e consente di essere arredato con un armadio a muro per cappotti creato con due pannelli scorrevoli a specchio o in materiale lucido per dilatare lo spazio, agganciati su binari a soffitto o a pavimento.

Nella parete di fronte c’è spazio per una console con specchio ed eventualmente per una poltroncina.

La zona va illuminata se possibile, con faretti ad incasso, da posizionare all’interno di un controsoffitto in cartongesso.

In alternativa è possibile,  più semplicemente, utilizzare dei faretti montati su binari o su cavi metallici sospesi da fissare al soffitto esistente con diffusori orientabili.

L’angolo cottura e la zona pranzo

cucina
La zona pranzo

I mobili della cucina sono stati disposti ad elle. Il lato in alto è costituito da basi e pensili mentre il lato a destra prosegue solo con basi contenitore per non appesantire troppo il locale e per renderlo il più possibile luminoso.
Si è scelto di collocare un piano cottura angolare e di posizionare il lavello sotto la finestra; quest’ultima è una soluzione molto piacevole sia dal punto di vista estetico sia da quello pratico, consente di avere molta luce nella zona in cui c’è maggior necessità e mente si lavora di guardare all’esterno.
Per mettere in pratica tale soluzione si deve però fare attenzione al rubinetto che non deve impedire l’apertura della finestra, se ciò si verifica è necessario scegliere una finestra con apertura a vasistas.

La zona pranzo è stata posizionata in una zona luminosa e comoda per la cucina.
Si consiglia una luce a sospensione, regolabile in altezza per l’illuminazione del tavolo.
Se la luce non è regolabile tra il piano del tavolo e la parte inferiore della lampada prevedere circa 70 cm.

Il soggiorno

appartamento
L'appartamento una volta finiti i lavori

Il soggiorno si trova nella zona più luminosa e con il miglior panorama, date le dimensioni della stanza si è preferito posizionare un solo divano per non appesantire troppo l’ambiente.

A scelta si può decidere se acquistare un divano ad elle oppure un divano a tre posti ed una poltrona.

Per l’illuminazione della zona relax si è optato per una piantana dotata di regolatore d’intensità.

Per schermare la cucina al soggiorno si è consigliata una parete alta sino al soffitto e lunga 60 cm.
La parete può essere realizzata in cartongesso e proseguire con una base alta 100 cm. sempre realizzata in cartongesso (in questo caso magari tinteggiata dello stesso colore della pareti con le parti rientranti di qualche tonalità più scura per dare un maggior senso di profondità) o in legno, da utilizzarsi come porta TV.

La parte inferiore del mobile è costituita da ripiani a giorno (aperti verso il soggiorno) da utilizzare come libreria/porta CD ecc.

Potrebbero interessarti

Cucina, pranzo e soggiorno in 26 mq.

Posizionare la cucina in un ampio soggiorno

Arredare casa con gusto

Arredare la zona giorno


Lascia un Commento

L’indirizzo email non verrà pubblicato.